Uno scontro diretto importantissimo. Bari e Potenza si sfidano quest'oggi al San Nicola per decretare chi può essere la rivale più accreditata per la Reggina. C'è di più: in vista dell'eventuale lotteria dei play-off, le due squadre vogliono determinare il miglior piazzamento possibile. Attesa e tensione dunque accompagno le ore di vigilia alla gara: i biancorossi non possono più sbagliare, il pericolo è - in caso di sciagurato passo falso - far scappare troppe squadre.

QUI BARI: Tutti a disposizione per mister Vivarini. Il Bari è al gran completo e può scegliere l'assetto migliore. Non dovrebbero esserci comunque novità rispetto alle ultime uscite, con la difesa titolare (e Perrotta, dunque, ancora preferito a Costa) confermata in blocco, e il centrocampo poggiato sull'esperienza di Bianco, coadiuvato da Hamlili e Schiavone. Terrani agirà fra le linee, alle spalle del solito duo d'attacco.

Bari (4-3-1-2): Frattali; Berra, Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Hamlili, Bianco, Schiavone; Terrani; Simeri, Antenucci. 

QUI POTENZA: Una formazione arcigna quella di Raffaele, che difende bene grazie anche all'esperienza di qualche volto noto come il brasiliano Emerson, peraltro specialista sui piazzati. In attacco c'è Murano: ad un passo dal Bari dodici mesi fa, e ora leader del reparto offensivo dei lucani.

Potenza (3-4-3): Breza; Sales, Giosa, Emerson; Coccia, Dettori, Ricci, Sepe; Isgrò, Murano, Ferri Marini.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print