Nella consueta conferenza pre-gara Cornacchini ha presentato il match di domani con il Messina: “Speriamo di ripetere quanto fatto nell’andata. A prescindere dai punti che faremo, bisogna vincere il campionato. Il resto non mi interessa. Quella con il Messina sarà una gara particolare perché le partite che arrivano dopo la sosta natalizia sono sempre un’incognita. I ragazzi stanno bene, sono convinto che faremo una buona gara. La sosta ci è servita per recuperare energie fisiche e mentali. Sarebbe importante arrivare allo scontro diretto con la Turris con 9 punti di vantaggio. Di sicuro domani giocheranno Marfella, Hamlili, Brienza, Floriano, Piovanello e Simeri. Iadaresta va sfruttato per le caratteristiche che ha. Ci servirà in diverse gare ".

Il tecnico marchigiano ha detto la sua su Hamlili: “Qui ho chiesto due calciatori: lui e Neglia perché li avevo già allenati. L’italo-marocchino è un calciatore dalle caratteristiche importanti, è molto dinamico e con discrete qualità tecniche”.

Quagliata? “L’ho visto poco ma me ne hanno parlato tutti bene. E’ un terzino sinistro, ha un buon piede e tanta corsa. Ci serviva un altro 2000, poi lui ha già metà campionato a Latina alle spalle. Ci servirà e ci darà una grossa mano. Anche D'Ignazio ha fatto bene quando è stato impiegato. Arrivando Quagliata, ora non so cosa potrebbe accadere”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 5 Gennaio 2019 alle 13:00
Autore: Mario Caprioli
Vedi letture
Print