Intervistato da TuttoBari.com, l'ex attaccante biancorosso Denis Godeas ha parlato della scelta di puntare su Massimo Carrera"Quando cambia l'allenatore c'è sempre il fallimento di un progetto tecnico, Carrera è uno che ha fatto campionati e categorie importanti. Credo sia una scelta fatta non solo per il presente ma anche in prospettiva. Non è facile salvare il salvabile quando una stagione inizia sotto la luna storta, per questo bisogna dare tempo al tecnico".

Godeas poi si sofferma sulle difficoltà che il tecnico potrebbe avere nell'adattarsi alla categoria: "Questo dipende molto da come ti informi e da quello che fai, io seguo tantissimo i campionati minori e conosco molto bene i campionati di C e D. Io non so se lui ha avuto tempo di informarsi e capire, sono cose soggettive e l'unica persona che può rispondere è solamente il diretto interessato. Cambiano tante dinamiche, non è scontato che riesca ad adattarsi in breve ad un campionato diverso".

Sul lavoro in ottica play-off: "È importantissimo arrivare nelle primissime posizioni, la differenza fra il secondo ed il sesto posto è enorme, l'ho notato seguendo la Triestina. Dopo ovviamente bisogna riuscire in questo periodo ad arrivare in salute, ho notato che hanno vinto squadre, come il Cosenza, che non erano le più forti ma stavano meglio. Serve la capacità dell'allenatore nel lavorare al meglio. Se hanno scelto un tecnico del genere probabilmente sanno che ha uno staff".

Chisura sul derby con il Foggia: "Purtroppo o per fortuna ho imparato che in queste categorie, a differenza della A, nessuna partita può essere presa sottogamba. Poi sarà una gara intesa perché queste non sono mai sfide come le altre".

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 20:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print