Dopo un apparente periodo di calma piatta, il Bari è pronto a regalare a mister Auteri i primi rinforzi di questo calciomercato invernale. A dare il via alla campagna acquisti dovrebbe essere Gabriele Rolando, esterno di proprietà della Reggina. La trattativa con gli amaranto è ormai alle battute finali: l’accordo con il calciatore è già in tasca, mentre resta solo da definire la formula del trasferimento tra il ds Romairone ed il suo omologo Taibi.

Con l’arrivo di Rolando, apprezzato molto da vicino appena un anno fa, quando fu tra i protagonisti della perfetta cavalcata dei calabresi, il tecnico biancorosso potrebbe davvero divertirsi sulla fascia destra ma non solo. Il laterale genovese, infatti, ha già raccolto 10 gol e più di una decina di assist nelle sue varie esperienze tra Serie B e C. Numeri e buone prestazioni che, sommati alla capacità di poter giocare su entrambe le zone laterali, lo rendono un profilo fondamentale per questa squadra, che nel 3-4-3 necessita di una spinta continua nelle due fasi.

Quasi sempre il titolare sulla corsia di destra è stato Matteo Ciofani, ma il suo recente trasloco nei tre di difesa potrebbe diventare molto più di una scelta temporanea. Andreoni, che fin qui ha raccolto appena 154 minuti a causa di 16 partite saltate interamente, ha voglia di rimettersi in corsa e dare il proprio contributo. L’abbondante mezz’ora guadagnata con la Turris gli ha donato fiducia, ma è conscio di dover fare ancora meglio negli allenamenti e mettere più cross possibili per gli attaccanti. Cosa che Rolando potrebbe anche fare contemporaneamente, sul versante opposto.

L’acquisto inaugurale della sessione estiva fu Andreoni, quello invernale dovrebbe essere Rolando. Probabilmente non è un caso che entrambi siano accomunati dallo stesso ruolo. Sintomo evidente che Auteri, bisognoso di dare l’accelerata soprattutto sulle fasce, voglia vedere il suo Bari sfrecciare più di quanto visto fin qui.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 18:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print