Intervenuto ai microfoni di Radio Bari, il presidente Luigi De Laurentiis ha così commentato la vittoria dei biancorossi sul campo del Rieti per 2-1: "Sono molto felice, per tutti. Per la squadra, per l'allenatore, per i tifosi, che erano tantissimi. La concentrazione è massima - ha continuato il numero uno del club - La squadra si impegna tanto: mi confronto giornalmente con Scala, che mi conferma tutto ciò. la prossima sfida con la Reggina è fondamentale, mi aspetto una grande cornice di pubblico. Ieri non era facile su un campo improbabile".

Il presidente ha così commentato alcune discutibili decisioni arbitrali, come il gol annullato ad Antenucci e il rigore - generoso - concesso ai padroni di casa: "Mi sono sentito un po' scippato. La Lega dovrebbe impegnarsi di più ad avere terne arbitrali più serie. Anche l'anno scorso ci siamo impegnati molto in tal senso. Non è pensabile che il gol di Antenucci venga annullato in quel modo e poi soprattutto il rigore concesso al Rieti. Sono episodi che ti mettono in ginocchio. Vale per noi ma vale per tutti".

Polemiche e malumori, specie contro mister Cornaccnhini. Luigi De Laurentiis ammonisce i tifosi: "La pressione di questa piazza  è un po folle, visto che non ci è stata nemmeno dato il tempo di finire il mercato. Voglio ricordare che ieri avevamo altri due nuovi innesti. Allora io mi chiedo: ma ci date il tempo di finire il mercato? Le pressioni si ripercuotono anche in campo, sui giocatori, che si sentono meno sicuri e sereni. Dateci un po' di tempo. Cornacchini? E' stato preso di mira dalla prima giornata, e questo non lo accetto. Dateci il tempo di lavorare".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 9 Settembre 2019 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print