Terrani jolly per l'attacco. Quanti ruoli, sognando Rosina...

15.08.2019 19:00 di Gianmaria De Candia   Vedi letture
Terrani jolly per l'attacco. Quanti ruoli, sognando Rosina...

In questo precampionato del Bari si sono distinti positivamente gran parte dei nuovi arrivati. Tra questi, soprattutto nelle ultime uscite, è emersa la duttilità della figura di Giovanni Terrani. Il classe '95, a suon di prestazioni convincenti, ha messo subito in chiaro che ci sono buoni margini per riconfermare e migliorare quanto espresso nel recente passato: oltre 150 presenze a soli 24 anni tra Serie B e C. Il ragazzo si è già contraddistinto per una tecnica notevole ed una certa eleganza, sia nel dribbling che in fase di assistenza in zona gol. 

Terrani ha le carte in regola per essere tra i punti cardine del reparto offensivo di una rosa altamente competitiva, anche per le ottime capacità d'adattamento e il feeling con i compagni (su tutti l'asse con Kupisz). Nella sfida contro la Paganese è riuscito ad interpretare egregiamente più compiti e ruoli, da seconda punta a esterno di fascia passando per trequartista-rifinitore: un giocatore a 360°. Cornacchini può sorridere anche dal punto di vista tattico, considerate le molteplici collocazioni di Terrani nei moduli su cui si sta plasmando la squadra (4-4-2, 4-2-3-1 e 4-3-3). 

Tuttavia Terrani, pur avendo caratteristiche abbastanza uniche nel suo genere, non è una novità (inteso come tuttofare offensivo) all'interno della rosa biancorossa. Già negli ultimi anni i galletti hanno avuto a disposizione giocatori completi in avanti, che però non sono riusciti ad esprimersi con continuità. Tra gli esempi più noti ed importanti possono essere citati Karamoko Cisse e Cristian Galano. Il primo ha fatto innamorare mister Grosso, senza mai brillare in zona gol, mentre l'ex Foggia ha vissuto troppi momenti altalenanti, pur risultando a tratti devastante.

Breve ma intensa l'esperienza di Alessandro Rosina: una sola stagione con il Bari è bastata per essere ricordato positivamente da tutta la piazza. Nel 2015/2016 il fantasista riuscì a raggiungere un traguardo raro: andare in doppia cifra sia con i gol che con gli assist, rispettivamente 11 e 14. Chissà che Terrani non riesca a bissare il prestigioso record...