Superato l'ostacolo scontro diretto contro la Reggina, la marcia del Bari proseguirà domenica prossima con la Virtus Francavilla. I brindisini sono una squadra assai ostica, capaci una settimana fa di espugnare il campo di Reggio Calabria. C'è di più. I biancoazzurri sono l'unica squadra del campionato che è riuscita a battere contemporaneamente il Bari e gli amaranto. Per questo motivo i biancorossi dovranno prestare molta attenzione, per non incappare nuovamente in un passo falso, come fatto all'andata.

Un girone fa infatti il Bari perse 1-0 al 'Giovanni Paolo II' di Francavilla Fontana. La squadra allenata da Giovanni Cornacchini veniva dal pareggio casalingo con la Reggina, con la piazza che si aspettava un deciso cambio di marcia visto l'inizio di campionato balbettante dei biancorossi. Così non fu. Il Bari nonostante forse la migliore partita dell'era Cornacchini, non riuscì a bucare la porta di Poluzzi - migliore in campo -, ma anzi nel secondo tempo incassò ingenuamente la rete di Mastropietro che chiuse i giochi e l'era del tecnico che aveva portato i galletti nel professionismo.

La sera stessa - in nottata - arrivò l'annuncio ufficiale che sanciva la separazione con il tecnico di Fano. Un addio tanto doloroso quanto inevitabile.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 29 Gennaio 2020 alle 22:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print