Nel corso dell'intervista rilasciata quest'oggi al Corriere del Mezzogiorno, l'ex Boniek ha parlato del suo passato in biancorosso: "Subentrai a campionato in corso. Considerando il rendimento della squadra con il mio arrivo, posso dire che se ci fossi stato dall’inizio non saremmo mai retrocessi. Era una piazza importante, ma la squadra non era equilibrata. Avevamo davanti Brogi e Soda, che però segnavano poco. C’era Platt a centrocampo, mentre Boban si infortunò subito. Quando presi la squadra, eravamo in fondo. Lottammo fino alla fine. Terracenere mi è sempre piaciuto. Era un bravo ragazzo, sarebbe morto in campo per il Bari. Ho un ottimo ricordo di Loseto e di molti altri giocatori. E poi ho portato lì molti calciatori di livello, Jarni in primis, protagonista successivamente di una gran carriera. Non si dimentichi che con me Platt fece benissimo, segnando praticamente in ogni partita. Peccato non avessimo attaccanti che segnassero. Va detto che feci richieste specifiche ma non fui accontentato".

Boniek svela... "Chiesi Zamorano e Weah, all’epoca sconosciuti. Negli anni seguenti arrivò uno come Protti. Peccato, mi sarebbe servito molto".

Sezione: News / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print