Al termine della partita vinta dai biancorossi contro la Sicula Leonzio è intervenuto ai microfoni di RadioBari il centrocampista Andrea Schiavone: "Sapevamo che era una partita delicata, perché spesso si fa l'errore di sottovalutare l'avversario. Il mister è stato bravo a tenerci tutti molto attenti e concentrati, quindi l'abbiamo preparata bene. Il campo ha detto che la Sicula è stato un avversario ostico, ma noi abbiamo sofferto e siamo stati bravi. Penso abbiamo fatto una partita di carattere. Primo tempo bene nella fase di palleggio e con gli attaccanti che hanno avuto diverse occasioni. Secondo tempo qualche errore di troppo, ma la squadra ha dato una dimostrazione di forza incredibile".

Sulla sconfitta della Reggina e la gara di domenica, Schiavone analizza: "Sembra una frase fatta ma noi dobbiamo pensare al nostro cammino. Io sono contento solo quando il Bari vince e degli altri non ci deve interessare più di tanto. Sarà una gara bella da giocare, in un grande stadio con una società dal grande entusiasmo. Ma noi siamo il Bari e dobbiamo pensare a fare una grande partita senza guardare la classifica".

Sul ruolo e l'intesa con i nuovi compagni: "Inserendo due elementi nuovi, c'è stata più attenzione d aparte di tutti. Il regista è il mio ruolo naturale. Nell'ultimo periodo ho giocato da mezzala, ma mi trovo bene. Cosa migliorare ancora? I tempi dei movimenti. Proviamo in allenamento tantissime cose, lavoriamo tanto e siamo tutti concentrati. Questo ci porterà a fare un buon girone di ritorno e i conti si faranno alla fine".

Sezione: News / Data: Mer 22 Gennaio 2020 alle 23:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print