Ci sono diversi ruoli nello scacchiere biancorosso che costringono Auteri, prima di ogni partita, a decidere fra varie alternative. In particolare, per la corsia destra del centrocampo, il ritorno di Andreoni va ad aggiungere l'ex Ascoli alla lista di giocatori che possono occupare quel ruolo, insieme a Ciofani, Semenzato e Corsinelli.

Nella sua partita d’esordio contro la Virtus Francavilla, Andreoni giocò praticamente tutto il secondo tempo. Tuttavia, nel match successivo contro la SPAL rimediò un infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo fino allo scontro diretto con la Ternana, quando è tornato tra i convocati. Adesso, come confermato dal suo agente ai nostri microfoni in settimana, è pronto per rimettere piede in campo e riaprire i ballottaggi.

Fino ad ora, il più utilizzato come esterno destro è stato Ciofani. In campionato, l’ex Frosinone ha giocato ogni partita in quel ruolo, partendo sempre da titolare. Questo dato, insieme ai due gol messi a referto, lo pongono come la prima scelta nelle gerarchie di Auteri.

C'è, poi, la duttilità di Semenzato. Le sue otto presenze in campionato dimostrano che Auteri gli concederà molto spazio. Nel derby col Foggia, ad esempio, ha disputato il secondo tempo proprio sulla corsia di destra.

Un'ultima possibile alternativa è infine rappresentata da Corsinelli. Nonostante l’ex Piacenza giochi col piede mancino, può essere utilizzato come esterno destro in situazioni d’emergenza, come accaduto contro il Potenza. La situazione potrebbe ripetersi in futuro, considerando anche che il campionato è lungo, e Auteri sarà costretto a effettuare rotazioni.

Quattro pedine, dunque, per un unico ruolo. Se a sinistra, con D'Orazio, lo scenario è tracciato; è a destra che il campionato del Bari potrebbe vivere ancora di sorpassi e controsorpassi.

Sezione: News / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 19:45
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print