Il "pianeta" Serie C, con particolare riferimento al girone C, è formato, oltre che da squadre con un grande passato, e da altre più piccole ed intraprendenti realtà, anche da un certo numero di società che rappresentano città capoluogo di provincia, che possono contare su bacini d'utenza di tutto rispetto. A quest'ultima categoria, appartengono società come il Rieti, la Viterbese e la Casertana.

Rieti, città capoluogo di provincia, conta quasi 50000 abitanti. Contraddistinta dai colori sociali amarantocelesti, la F.C. Rieti ha visto, come molte altre società appartenenti al girone C, un costante crescendo di risultati negli ultimi anni. Ripescata in Serie D al termine della stagione 2013/14 per completamento organici, la società reatina, nelle successive stagioni, cerca con tutte le sue forze di raggiungere la promozione in C, riuscendoci al termine della stagione 2017/18. La società laziale può vantare anche 2 presenze in serie cadetta nel suo palmares, risalenti però ai lontani anni 40. Avendo trascorso la maggior parte della sua storia calcistica tra i campionati dilettantistici ed interregionali, il Rieti si presenta all'apertura del campionato con tanta voglia di far bene, avendo come obiettivo il conservare quella Serie C raggiunta solo 5 volte nella sua storia sportiva. I laziali giocheranno le loro partite casalinghe nello stadio "Manlio Scopigno" di Rieti, che conta circa 10000 posti.

La Viterbese Castrense, rappresentativa della città di Viterbo, altro capoluogo di provincia laziale che conta circa 68000 abitanti, non ha invece mai raggiunto la Serie B. Tuttavia, i gialloblù contano numerose presenze nella terza serie nazionale, nella quale possono vantare il raggiungimento di un terzo posto nella stagione 2003/04. Anche la società viterbese può vantare il raggiungimento di alcuni prestigiosi risultati durante gli ultimi anni. Cominciando dalla stagione 2015/16, nella quale i laziali ottengono la promozione in C e la vittoria della Poule Scudetto, e continuando con la stagione scorsa, nella quale riescono a conquistare la vittoria della Coppa Italia Serie C. Presentandosi al prossimo campionato con l'obiettivo di migliorare il rendimento della scorsa stagione, il Viterbo giocherà le partite casalinghe presso lo stadio "Enrico Rocchi", capienza 5460 posti.

Infine la Casertana è fra le tre, la squadra che rappresenta il più grosso dei comuni capoluogo di provincia analizzati. Caserta conta infatti circa 75000 abitanti, e la società rossoblù è riuscita, nell'arco della sua storia, a raggiungere anche la Serie B, nella quale ha disputato 3 campionati. La società campana, tuttavia, si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato con ambizioni un tantino diverse dalle prime 2 società analizzate. Nell'arco delle ultime 5 stagioni in C, i rossoblu hanno sempre chiuso con buoni piazzamenti, tutti nella parta alta della graduatoria,con relativa qualificazione ai play-off, senza tuttavia riuscire mai a centrare il massimo risultato. Di conseguenza, la squadra campana, che può contare sul supporto di una caldissima ed appassionatissima tifoseria, pronta ad infiammare lo stadio "Alberto Pinto" di Caserta (12000 posti di cui poco più di 6000 omologati), si appresta ad affrontare il prossimo campionato con ambiziosi obiettivi, sperando di riuscire finalmente a riguadagnare quella categoria che manca dal lontano 1992.

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Ven 26 Luglio 2019 alle 12:00
Autore: Walter Franco
Vedi letture
Print