Conferenza stampa di mister Giuseppe Raffaele in vista del match contro il Bari. L'allenatore siciliano ha così esordito: "Il nostro obiettivo è quello di arrivare al 22 con tre gare fatte con grande mentalità. Domenica sfideremo una squadra che ha risorse infinitamente superiore alle nostre ma cercheremo di fare la nostra partita. Esclusa qualche situazione in fase di possesso e non possesso non abbiamo preparato nulla di particolare rispetto alle altre gare. Non dobbiamo farci condizionare dal fascino dello stadio, va fatta una partita di grande personalità come l'anno scorso nello spareggio a Catania davanti a 20.000 persone".

Sulla Reggina: "Al di là dei budget e robe simili questa è una squadra che non ha praticamente mai perso, se poi dovessero avere un calo chi si troverà alle spalle dovrà farsi trovare pronto".

Sul Bari e su Antenucci: "Penso che adesso abbiano trovato continuità dopo un avvio così così. In questo percorso senza sconfitte lungo 12 partite forse gli sta pesando solo il pareggio subito al 90esimo contro il Teramo. Antenucci è un giocatore determinante, su di lui ci sarà grande attenzione ma il nostro sistema difensivo non cambia".

Riguardo l'intero Girone C: "Tolta al momento la Reggina va tenuto d'occhio il secondo posto, che come sappiamo è importantissimo in ottica promozione. L'unico dato certo fino ad ora è che le prime 5 hanno creato un distacco enorme con il resto del campionato per essere ancora a dicembre". 

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Sab 07 dicembre 2019 alle 08:00
Autore: Giovanni Fasano
Vedi letture
Print