Con la conclusione della stagione sportiva, uno degli aspetti da chiarire per il Bari sarà certamente quello dei prestiti scaduti. Diversi sono i calciatori che hanno già fatto ritorno alla base. In attesa di conoscere il proprio futuro è anche Samuele Neglia, ormai rientrato dopo la buona esperienza alla Fermana. Per saperne di più sul suo conto e per stilare il suo bilancio, la nostra redazione ha contattato l'agente dell'esterno campano, Giovanni Delle Vedove.

Lontano dalla Puglia, Neglia ha davvero colto al volo l'occasione, facendo capire di che pasta è fatto nel girone B, e magari cercando di aprire nuovi spiragli per la sua permanenza in biancorosso... "Con la società non ho proprio parlato dalla finale, non ho idea in questo momento. Neglia è un giocatore del Bari, anche lui sfruttato poco nella prima parte. Nel momento in cui è andato a Fermo, la Fermana da ultima è arrivata ad un punto dai play-off e l'ha fatto soprattutto grazie a lui, ha dimostrato che in questa categoria è molto importante e può fare la differenza. Convivenza difficile con Vivarini? No, assolutamente, è una situazione della società. E' normale che con Vivarini Neglia è andato via, mentre D'Ursi ha giocato poco. Però un anno non è mai uguale all'altro. A prescindere dall'allenatore è sempre complicato, non dimentichiamo che Vivarini ha perso solo una gara a Bari su 28 match. Comunque non si può criticarlo solamente per una sconfitta, le sue scelte sono state quelle giuste al 90%. Col senno di poi siamo tutti bravi".

In sole 4 gare a disposizione, il suo bottino è stato comunque di 3 gol e un assist. Un ottimo risultato per il classe '91, tra i pochi reduci dell'anno in Serie D. Il procuratore ha così valutato: "E' un giocatore molto importante, vediamo cosa deciderà il Bari. Molto tranquillamente e serenamente, ricordo che Neglia ha soltanto un altro anno di contratto. Se doveva dimostrarlo in quattro-cinque partite, ha fatto vedere ciò che può fare in Serie C".

Sezione: Esclusive / Data: Mer 29 luglio 2020 alle 15:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print