Pietro Armenise, gioiellino della Primavera biancorossa di fine anni ’70, che poi ha trovato la propria consacrazione nel calcio con maglie importanti come quella della Reggina, con la quale conquistò una promozione dalla C alla B nel 1988, guarda con interesse alle sorti del club biancorosso, allenato dal suo ex compagno di squadra Auteri, con il quale ha giocato nel Siracusa nel 1980-’81.

In esclusiva ai nostri microfoni, l’ex centrocampista ha espresso la propria fiducia sul futuro dei galletti: “Gaetano è certamente uno dei migliori allenatori su piazza, in Lega Pro. La sua esperienza sarà utile a questa squadra. Ho notato anche che, rispetto al passato, cambia modulo più spesso, nonostante sia nota la sua preferenza per la difesa a 3. Questo dimostra, anche grazie alla rosa ampia a sua disposizione, che questo Bari è molto duttile.”

Il sessantenne, interrogato sulle possibilità dei biancorossi di puntare alla vetta della classifica, ha dichiarato: "Questo campionato sarà molto lungo e difficile, e la Ternana ha dimostrato di avere individualità importanti. Ma ci sarà tempo, per i biancorossi, per recuperare il gap in classifica. Il credo tattico del tecnico deve essere assimilato per bene, e i risultati di questo lavoro già si stanno intravedendo. Se la società ha puntato su questo progetto, è perché ci crede. Non sono stati fatti grossi investimenti, in estate, ma l’organico del club è di tutto rispetto. Spero solo che, chi sta giocando meno, non inneschi polemiche inutili, che possono creare tensione nell’ambiente. A gennaio, chi vorrà andar via potrà farlo.”

Sezione: Esclusive / Data: Mar 08 dicembre 2020 alle 23:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print