Un anno complesso e dalle mille situazioni sta per concludersi in casa Bari. Dal campionato di B, alla speranza playoff, al baratro della D sino alla ripartenza dalla D targata De Laurentiis, i tifosi biancorossi sono stati chiamati a molte emozioni. Per tracciare un punto sul 2018 del Bari la redazione di TuttoBari.com ha contattato in esclusiva Alessandro Budel, ex centrocampista di Parma e Cagliari, tra le altre, ed attualmente opinionista di DAZN: “I fallimenti di Bari, Cesena ed Avellino sono stati effettivamente un trauma. La Serie B ha perso una piazza come Bari che dava valore al campionato e che aveva ottenuto risultati discreti in stagione: è stata una sconfitta di tutto il calcio che non dà garanzie e non ha permesso di proseguire e di costruire un futuro ad una città importante Bari. De Laurentiis? È stato un investimento molto intelligente quello della famiglia De Laurentiis perché sa che in un futuro potrebbe avere un ritorno economico: credo che sia calcisticamente che imprenditorialmente è stata una grande scelta.

Calciatori importanti? Giocare in D a Bari non è come giocare altrove nella stessa categoria. Bari è una piazza storica e calciatori come Brienza, Di Cesare e Bolzoni hanno scelto questa piazza proprio per l’importanza”.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 21 dicembre 2018 alle 11:00
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print