Nicola Dibitonto, ex portiere biancorosso nell’annata 2004-’05, quando il Bari si salvò in cadetteria con Guido Carboni in panchina, continua a seguire le vicende del club pugliese. Intervistato in esclusiva dalla nostra redazione, ha rivelato l’apprezzamento per le scelte fatte dalla società in estate: “Dopo la conclusione negativa dello scorso campionato, ritengo che la proprietà abbia saggiamente puntellato l’organico, dove c’era qualcosa da migliorare. È stato preso un allenatore di categoria come Auteri, che ha vinto parecchi campionati in Lega Pro. Hanno acquistato molti giocatori importanti, e l’inizio positivo dimostra la bontà del lavoro fatto.”

Il campionato di serie C, però, è pieno di insidie: “Quanto alle possibili avversarie, mi ha sorpreso l’inizio di stagione sottotono del Palermo, che insieme al Catanzaro per me è una delle concorrenti che può dar maggior fastidio ai biancorossi. Si tratta di rose di spessore. Ternana, Avellino e Juve Stabia hanno anche loro un buon potenziale. In ogni caso, i tifosi dei galletti hanno la certezza di un futuro positivo, grazie ai De Laurentiis. Non ha senso, adesso, innescare polemiche sui regolamenti e sulla multiproprietà. Per ora, l’importante è arrivare in serie B.”

Sezione: Esclusive / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 20:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print