Nicola Legrottaglie è uno dei giocatori più noti transitati dal settore giovanile biancorosso, protagonista del trionfo del Bari al Torneo di Viareggio 1997. Per anni ha recitato un ruolo da protagonista nella difesa della Juventus, registrando anche sedici presente con la Nazionale maggiore.

L’ex difensore, oggi allenatore, si è così espresso sullo scenario in casa Bari e sulle priorità dei galletti: “La priorità per il Bari è sempre vincere, c’è un distacco molto elevato dalla capolista ma nel calcio niente è scontato. Sarà difficile che la Ternana crolli perché ha un grande potenziale, però intanto deve continuare a giocare per vincere, per migliorarsi, per dare continuità a un progetto tecnico, poi dipenderà non più dal Bari ma dalla Ternana a questo punto. Nel caso in cui la Ternana non mollasse il Bari si ritroverà pronto per affrontare i play off nella migliore condizione psicofisica. Non può pensare in negativo perché non è primo in classifica, il negativo attira altro negativo, quello da fare oggi è avere davanti un obiettivo concreto che è quello comunque di vincere, perché il Bari deve vincere, ma può arrivarci anche da un’altra strada se la Ternana non crolla. Questo deve essere l’atteggiamento che può aiutare il Bari nel continuare a crederci. Quando si programma qualcosa c’è da mettere di mezzo la sfida con altre realtà, il Bari deve confrontarsi con gli altri, a volte ci sono gli altri che fanno le cose meglio di te e bisogna accettarlo”.

Sugli interventi della sessione invernale di mercato appena conclusa: “Il mercato lo ha valutato il direttore sportivo secondo le idee dell’allenatore, quando si fa un progetto e si sta insieme bisogna ragionare in sintonia. Se si è deciso di intervenire sul mercato in quella maniera è perchè le esigenze di questa squadra, che solo loro conoscono, sono quelle. Da tecnico mi metto nei panni di chi fa il mio lavoro e non è sempre semplice valutare”.

Un fattore importante per Legrottaglie risiede nella fiducia dell'ambiente: “Ad oggi dobbiamo credere che il Bari possa continuare questo percorso, dare fiducia a chi ha investito, perché fino a quando qualcuno investe del tempo e delle risorse deve anche avere a disposizione un contesto che favorisce qualcosa di positivo. Cerchiamo di compattare l’ambiente e portare avanti un progetto importante che i De Laurentiis hanno iniziato. Il Bari ha tutte le potenzialità per vincere anche i play-off, non vedo allarmismi”.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 04 febbraio 2021 alle 21:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print