Portici, Sall a TuttoBari: "Risultato un po' bugiardo. Spero che il Bari..."

10.12.2018 14:00 di Gianluca Sasso  articolo letto 6326 volte
Dembel Sall
Dembel Sall

Il divario che emerge dal risultato non è veritiero secondo Dembel Sall, difensore del Portici ed ex biancorosso, tra i protagonisti della sfida di ieri pomeriggio al San Ciro. Il calciatore senegalese ha analizzato così la gara: “Non è stata una gara a senso unico. Il gol a freddo di Simeri ci ha penalizzato. Tenere la porta inviolata per la prima mezz’ora ci avrebbe permesso di avere molte più chances di ottenere un risultato positivo. La squadra si è ripresa, abbiamo sfiorato il pari, poi la rete di Cacioli ha tagliato le gambe al Portici”. Gridano vendetta le due reti subite su calcio d’angolo. “Non è la prima volta che accade – osserva Sall -. Sapevamo di poter andare in difficoltà, fisicamente il Bari è una potenza”.

Tra i migliori nel Bari spiccano Simeri e la linea difensiva, sui quali Sall spende parole d’elogio: “Simone è un attaccante che cerca sempre la profondità, un ottimo centravanti per la categoria. La difesa merita i complimenti ma beneficia del lavoro dell’intera squadra. Poi ci sono ragazzi esperti che hanno calcato palcoscenici più importanti. Però, nonostante il valore tecnico dei giocatori del Bari, non si è vista una totale supremazia che ci si poteva aspettare. Mi auguro comunque che il Bari possa ripetere le gesta del Parma”.

L’addio di Sorrentino alla vigilia del match non ha destabilizzato la squadra, anzi: “Era il nostro capitano e più che i valori in campo, ci stanno mancando i suoi valori umani - sottolinea il difensore -. Però il gruppo è comunque contento per lui: ha avuto un’opportunità per mettersi ancor di più in luce. Resta un nostro amico, ci sentiamo quotidianamente”.

Una battuta sul campionato che si sta delineando. “C’è molto equilibrio, al di là di Bari e Turris che stanno avendo un ritmo insostenibile. Al Portici non si può chiedere di più, siamo giovani e abbiamo già un bel bottino di punti”.