Con una prova disarmante sotto tutti i punti di vista, il Bari esce sconfitto dallo Zaccheria di Foggia. Per i rossoneri decisiva la rete di Curcio su penalty sul finire della prima frazione di gioco.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

FRATTALI 6 L’unico sufficiente. Non compie miracoli sul rigore ma è attento sui tiri da fuori dei rossoneri;

DI CESARE 5.5 Il “migliore” della retroguardia ma a volte è troppo irruento negli interventi;

SABBIONE 4 Disastroso. Perde quasi tutti i duelli e commette l’ingenuo fallo del calcio di rigore;

CELIENTO 5 Tanti, troppi errori. Si adegua alla mediocrità generale;

CIOFANI 5 Un’altra prova incolore. Spinge poco e male, cerca di limitare il diretto avversario;

BIANCO 4.5 Perde quasi tutti i duelli a metà campo. Rimedia un giallo per un’ingenuità;

MAITA 5.5 La squadra non lo aiuta nel mettersi in mostra. A differenza di altre volte in cui era risultato migliore, anche lui va in grande difficoltà;

D’ORAZIO 5 Kalombo gli rende la vita difficile. Nella sua partita c’è tanta imprecisione;

MARRAS 4.5 Sbaglia tutto quello che c’è da sbagliare. Mai in partita;

D’URSI 4.5 Comincia bene mandando in porta Antenucci. Poi chi l’ha visto?

ANTENUCCI 5.5 E’ suo l’unico squillo nei 94’. Sfortunato, la sua conclusione centra il palo;

SEMENZATO 5 Subentra a Ciofani ma i risultati sono i medesimi;

CANDELLONE 5.5 Prova a sgomitare tra le maglia della difesa foggiana;

CITRO 5.5 Nella confusione generale del Bari non brilla;

LOLLO 5.5 Ci mette più grinta di Bianco ma commette diversi errori in fase di impostazione;

HAMLILI sv

AUTERI 4.5 Fatta eccezione per il palo di Antenucci, il Bari di Foggia è stato semplicemente imbarazzante. Squadra scollata, senza grinta e senza un briciolo di idee in campo.

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 01 novembre 2020 alle 20:05
Autore: Mario Caprioli
Vedi letture
Print