Se il Bari è lì dov'è lo deve anche ai gol della sua coppia d'attacco targata Antenucci e Simeri. I due attaccanti, però, vivono due momenti diametralmente opposti, con il napoletano che nelle ultime 7 partite ha centrato la rete 6 volte, a differenza dell'ex Spal che, eccezion fatta per il rigore contro il Rieti, non segna su azione dalla trasferta di Rende, datata 1 dicembre, praticamente due mesi fa.

Il bomber dei Galletti, che si gioca lo scettro di capocannoniere del girone con Corazza della Reggina, è a quota 14 gol. Segno di un ritmo incessante fino all'anomalo digiuno.

Mister Vivarini punta forte su entrambi i gemelli del gol e al Bari serve la verve realizzativa di Antenucci per rincorre una Reggina distante solo 6 punti. L'asso biancorosso aveva abituato forse troppo bene. Anche se il suo contributo non è comunque mancato in termini di leadership, Bari spera presto di tornare a gioire per le sue giocate.

Sezione: News / Data: Mer 29 Gennaio 2020 alle 20:30
Autore: Angelo Quero
Vedi letture
Print