Dopo il pareggio contro la Cavese, il 2-2 di ieri sera ottenuto dal Bari nel big match di Terni ha rovinato, e non poco, le speranze di promozione diretta. La capolista Reggina è ormai tornata a 10 lunghezze di distacco. Sulla nostra pagina Facebook, sono stati tanti i commenti di sconforto lasciati dai tifosi biancorossi.

“Purtroppo in questo momento siamo ridicolizzati. Certo fa rabbia, ma fa parte del gioco. Se siamo a -10 è solo colpa nostra, al momento sono stati più bravi di noi. Aspettiamo la fine del campionato e chi lo vince”, dice Biagio riferendosi a dei recenti sfottò da parte dei calabresi. Anche Francesco fa autocritica: “È giusto che si esaltino. Ci hanno dato la possibilità di diminuire il margine ed invece gli abbiamo servito la serie B diretta su un piatto d'argento, perché così è stato. Troppi pareggi inutili”, mentre Carmine afferma: “La Reggina merita la prima posizione”.

Non mancano, inoltre, le analisi su cosa ancora non funzioni a dovere in questa squadra. È molto deciso Maurizio, che commenta: “Manca la cazzimma… il Bari è una Ferrari che va a 50 all’ora”. “Mentre sul fatto che sbagliamo sistematicamente i passaggi più semplici del mondo? Ieri tutte le ripartenze sbagliate! Davvero allucinante”, considera Umberto, invece Augusto valuta: “D’Ursi è un esterno e come punta si perde”. Frank sembra incolpare un peccato originale: “Squadra assemblata male già a luglio. Vivarini non mi piace, ma cerca di dare un’idea di calcio in un campionato dove volano solo calcioni. Vedi anche la Reggina”. Saverio muove un aspro giudizio nei confronti di Frattali: “Alla fine del campionato e nei momenti decisivi ci rendiamo conto di non avere un portiere affidabile”.

Per molti sostenitori baresi la testa è ormai rivolta soltanto ai play-off. Gaetano resta fiducioso: “Sono alla nostra portata: Reggiana, Monopoli, Padova, Pontedera, Carpi, Ternana non sono superiori a noi”, dello stesso avviso anche Paolo: “Bisogna accettare questa realtà, siamo da play-off. Giusto così”. Saverio ironizza: “A questo punto ci tocca tifare la Reggina che batta il Monopoli. I paradossi del calcio”, mentre Vittorio segnala: “Un’altra partita che andiamo in vantaggio e rischiamo di perdere. Non sappiamo gestire, una promozione passa anche grazie ad una squadra che non subisce gol così facilmente!”.

Sezione: News / Data: Gio 27 Febbraio 2020 alle 23:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print