Il cammino del Bari, attualmente al quarto posto del girone C, è destinato a intrecciarsi con quello dei club degli altri tabelloni; se il piazzamento dei biancorossi dovesse rimanere quello attuale, qualificarsi come migliore quarta dei tre gironi consentirebbe l’ingresso ai playoff a partire dalla fase nazionale. In questo momento, però, questa possibilità sembra essere più concreta per il Modena.

Il club emiliano, infatti, è fuori dal podio del girone B per cinque punti, e ha davanti Sudtirol, Padova e Perugia. Con 66 punti dopo trentasei partite, ai canarini basterebbero un pareggio e una vittoria per essere matematicamente certi di qualificarsi ai playoff come migliore quarta, costringendo così il Bari a disputare eventualmente la fase a girone.

L’ottimo rendimento casalingo è uno dei punti di forza del Modena, che tra le mura dell’Alberto Braglia ha vinto dodici partite e subito solo tre sconfitte, con una media punti di 2,17. La difesa dei gialloblù è la ragione principale dell’ottimo posizionamento in campionato: con venticinque reti subite, il Modena è la squadra che ha incassato meno gol stagionali dell'intera Serie C

A discapito di questa nota positiva, però, i geminiani hanno segnato solo quarantacinque marcature nell’intero campionato, con ben otto compagini che nel girone B hanno fatto di meglio. Fuori casa, inoltre, la squadra di Mignani tende a vacillare; a dimostrarlo sono gli 1,50 punti a trasferta, che rappresentano una media inferiore a quella del Bari, pari invece a 1,76.

Il tecnico degli emiliani tende a impostare la squadra sul 4-3-1-2, o, eventualmente, utilizzando il 4-3-3. Non essendo una squadra con tendenze prettamente offensive, i due bomber della rosa, cioè la punta Spagnoli e il centrocampista Muroni, hanno segnato solo sei gol ciascuno. Il primo, però, ha realizzato anche sette assist, mentre Muroni è fermo a due.

Ad arricchire il reparto offensivo ci sono anche degli ex Bari: Monachello ha messo a segno quattro gol stagionali, uno in più del suo collega Sodinha. Occhio anche alla giovane ala scuola Sassuolo Pierini, classe ’98 prelevato in inverno che ha arricchito le sue prestazioni fin qui con un gol e un assist.

Sezione: Serie C / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 20:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print