Nella serata di ieri, complice la noia dei playoff, chi si è presa la scena è stata la Pergolettese. Il club lombardo, impegnato negli spareggi playout, ha vissuto un'altalena di emozioni, poco adatta ai deboli di cuore. Con due risultati su tre a disposizione, il team allenato dall'ex Bari Matteo Contini è passato subito in vantaggio, per poi essere recuperato dalla Pianese, che ad inizio secondo tempo si è portata sul 3-1 causa un errore della difesa. Quando i gialli sono restati anche in 10, lo spettro della Serie D si è palesato.

Avrà tremato in quel momento Cesare Fogliazza, il dg del club che tanto in questi mesi si è fatto conoscere dai tifosi baresi. Tante le accuse e le insinuazioni, apparentemente senza un motivo, che poi lo stesso Fogliazza ha svelato: "Ho usato il Bari come esempio, ma solo perché si tratta della piazza più blasonata della categoria e ovviamente ha interesse a giocarsi ogni chance per essere promossa. Ma, in tal modo la Pergolettese rischia di retrocedere giocandosi il tutto per tutto in due gare. Non mi sembra che sia giusto". 

Ed ecco che quando i suoi incubi si tramutavano in realtà, la forza della squadra è venuta fuori. Clamorosamente, in 10 minuti gli uomini di Contini hanno rimontato la Pianese, recuperando la partita e mantenendo la Serie C. Un traguardo festeggiato con grande gioia dalla Pergolettese e dai suoi tifosi, che si ricordi ha sede in una delle città più colpite d'Italia dal Coronavirus: Crema. Esulta doppiamente Contini, che era stato richiamato, dopo essere stato esonerato a metà torneo, per queste due gare. 

Sezione: Gli ex / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 16:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print