Il Bari ad agosto disputerà il nono campionato di Serie C della sua storia, in pochi ricordano gli altri 8. Il quinto di questi, quello del 1974-75, rappresenta un'amara delusione per i biancorossi che per appena un punto non riuscirono a vincere il campionato. 

Il presidente era sempre Angelo De Palo, mentre il panchina sedeva Luciano Pirazzini. La squadra con cui il Bari si contese la vittoria del campionato fu il Catania. I galletti e gli etnei erano entrambi retrocessi dalla Serie B l'anno precedente, e furono in lotta fino all'ultima giornata. AIla fine del girone di andata, i biancorossi erano al secondo posto con 27 punti, a - 4 dal Catania capolista. La squadra di Pirazzini era stata sconfitta solo una volta, contro la Salernitana per 1-0. Troppi furono i pareggi, ben 9, di cui la maggior parte, anche quello con il Catania stesso, a reti bianche. 9 invece le vittorie. 

Nel girone di ritorno, anche grazie a 12 vittorie, i biancorossi agganciarono il Catania. Anche questa volta però, i pareggi furono determinati. A consentire ai rossoblu di avere la meglio furono infatti due pareggi consecutivi del Bari per 0-0, uno proprio contro il Catania e l'altro ad Acireale. 

Il Bari chiuse dunque al secondo posto a 56 punti, uno in meno del Catania che tornò in B. Il capocannoniere del Bari fu Italo Florio con 14 reti. 

Sezione: Amarcord / Data: Lun 24 Giugno 2019 alle 23:00
Autore: Marco Rosario Pacella
Vedi letture
Print