In queste settimane si stanno svolgendo i playoff di Serie B, con l’obiettivo di decretare la terza squadra promossa in Serie A dopo Benevento e Crotone. Sei le squadre impegnate, ovvero Chievo, Spezia, Pordenone e Frosinone (ancora in corsa) più Cittadella e Empoli (eliminate al primo turno). In queste partite sono coinvolti anche tanti ex Bari, ecco chi.

Il primo protagonista è sicuramente Guido Angelozzi, ex ds del Bari e attualmente in carica allo Spezia (che ha perso 2-0 la semifinale d’andata contro il Chievo). Tra l’altro Angelozzi potrebbe cambiare squadra a breve, visto il forte interesse del Frosinone.

Passando ai giocatori, il primo nome è quello di Giovanni Di Noia, attualmente in forza al Chievo, con un passato biancorosso dal 2014 al 2018. A onor del vero a Bari ci è stato poco, visti i prestiti a Matera, Ternana e Cesena, prima di approdare a Verona.

Il reparto più coinvolto è sicuramente la difesa, con ben 5 ex. Michele Camporese, difensore del Pordenone, ha giocato nel Bari solo un anno (2014/15), in prestito dalla Fiorentina. Il centrale però è tornato in Puglia qualche anno dopo, sponda Foggia (dove ha militato fino all’anno scorso). Il giovane Alessandro Vogliacco, anche lui al Pordenone, in realtà nel Bari non ha mai giocato, ma è stato protagonista nelle giovanili biancorosse (per poi passare alla Juventus).

E’ durata solo 6 mesi, invece, l’avventura di Liam Henderson in biancorosso: da gennaio ad agosto 2018 (passaggio al Verona). Con l’Empoli è stato eliminato ai quarti di finale (contro il Chievo). Sicuramente Elio Capradossi ha lasciato un segno più importante in Puglia: un anno e mezzo (da agosto 2016 a gennaio 2018), in prestito dalla Roma. Al termine di quest’avventura è approdato allo Spezia e adesso si sta giocando la Serie A. Ultimo difensore coinvolto è Salvatore D’Elia, che nel Bari ci ha giocato solo un anno (2017/18), per poi passare all’Ascoli e quindi al Frosinone (sconfitto 1-0 ieri nella semifinale d’andata contro il Pordenone).

Altro nome protagonista è quello di Luca Tremolada, in forza al Pordenone: lui al Bari non c’è mai stato, ma ci è andato molto vicino a gennaio, quando si parlava di un interessamento dei biancorossi. Il centrocampista ha 28 anni e gioca prevalentemente da trequartista, ma può essere adattato anche come esterno (su entrambi i lati). Un nome che certamente sarebbe servito, magari come alternativa a Karim Laribi. Chi invece potrebbe arrivare nelle prossime settimane è Andrej Galabinov, attualmente allo Spezia, ma nel mirino del Bari.

Sezione: Gli ex / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 19:30
Autore: Rino Cimini
Vedi letture
Print