Per Nunzio Zavettieri, Bisceglie-Bari è certamente una gara particolare. L’allenatore, che ha lavorato in entrambe le piazze, restando nei ricordi dei tifosi baresi per la meravigliosa stagione fallimentare, ha parlato della sfida alla Gazzetta del Mezzogiorno: “Bari è davvero una realtà da serie A e piange il cuore vederla in una categoria che non merita, ma resta maledettamente complicata. Il Bisceglie, invece, è riuscito in una specie di miracolo: la nuova società ha mantenuto il titolo sportivo, è riuscita a percorrere la strada della riammissione pur tra mille incertezze e difficoltà, ha costruito un complesso che si sta disimpegnando con grandissima dignità.”

Il mister, interrogato sulle chance di rimonta dei biancorossi in classifica, è sembrato possibilista: “Per il Bari deve esistere soltanto il primo posto e la promozione diretta. Dare segni di resa significherebbe agevolare ulteriormente il compito ad una Ternana a cui sta girando tutto al meglio. E’ scontato che ogni pareggio allontani l’obiettivo, ma si deve avere la forza di inseguire una serie di successi, in modo da mettere pressione agli umbri.”

Sezione: Gli ex / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 15:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print