Acireale-Bari 1-3: i galletti chiudono in nove. In gol anche Langella

04.11.2018 13:55 di Redazione TuttoBari  articolo letto 55990 volte
Acireale-Bari 1-3: i galletti chiudono in nove. In gol anche Langella

Prova di forza dei biancorossi che conquistano il terzo successo esterno stagionale piegando l'Acireale. Nel primo tempo, Leotta risponde a Pozzebon. Nella ripresa, è decisivo Simeri: prima realizza il gol dell'1-2 con una zampata sotto porta su assist di Brienza, poi lancia Langella che firma il 3-1 in contropiede. Nel mezzo, le due espulsioni di Pozzebon e Mattera. Allo scadere, i padroni di casa falliscono anche un rigore con Madonia che calcia alto;

96' - Finisce qui! Acireale-Bari 1-3!

95' - Madonia ci prova da limite, tiro innocuo. Para Marfella;

93' - Gambuzza sgambetta Simeri, punizione per il Bari. Respira la squadra di Cornacchini;

Sono sei i minuti di recupero;

Madonia calcia altissimo! Pessima esecuzione del numero dieci;

90' - Calcio di rigore per l'Acireale, fallo di mano di Cacioli;

87' - Cambio nell'Acireale: entra Sorbello al posto di Russo;

85' - Manfrè calcia al volo dal limite dopo una respinta di Di Cesare, palla altissima.

84' - Ammonito Nannini che, dopo aver commesso fallo, allontana il pallone;

81' - Quarto cambio nel Bari: Feola rileva Hamlili;

80' - Provvidenziale la rete del centrocampista, al primo centro con la maglia biancorossa. Soltanto pochi istanti prima, il Bari era rimasto in nove per l'espulsione di Mattera;

La rete: contropiede guidato da Simeri, inserimento puntuale di Langella che taglia nello spazio e infila Biondi con un preciso diagonale;

76' - LANGELLA! 1-3 BARI!

Dalla punizione non scaturisce nessun pericolo;

74' - Cornacchini corre ai ripari: entra Cacioli, esce Brienza

Grave ingenuità di Nannini che perde palla, Leotta si invola verso l'area. Mattera lo stende al limite, l'arbitro espelle il difensore del Bari;

71' - Bari in nove! Espulso anche Mattera per fallo su Leotta

69' - Ammonito Gambuzza. Il difensore entra in maniera scomposta su Marfella in uscita;

68' - Secondo cambio per il Bari: esce Piovanello, entra Langella. 

65' - Espulso Pozzebon! Gomitata dell'attaccante ai danni di Gambuzza! Secondo giallo e cartellino rosso!

Il gol: contropiede biancorosso orchestrato da Hamlili, suggerimento per Brienza che arriva quasi sul fondo e serve un assist delizioso per Simeri che da pochi passi, appoggia facilmente in porta;

62' - RETE DEL BARI! HA SEGNATO SIMERI, BIANCOROSSI IN VANTAGGIO

59' - Primo cambio per il Bari: Cornacchini fa uscire Floriano, in campo Simeri

58' - Bari a un passo dall'1-2: azione avvolgente che vede Hamlili crossare per Piovanello che da pochi passi centra il palo alla destra di Biondi;

57' - Buona chance per Pozzebon, servito nel cuore dell'area da Brienza. La punta lascia scorrere il pallone e conclude in scivolata. Para Biondi

56' - Primo cambio nell'Acireale: esce Aprile, entra Tramonte

55' - Pozzebon prova a incunearsi in area ma commette un fallo di mano nel controllo palla, l'arbitro ferma il gioco e comanda un calcio di punizione a favore dei padroni di casa

53' - Mattera pesca Floriano che, sul più bello, sbaglia la misura del traversone. Palla all'Acireale;

52' - Stavolta tocca a Piovanello il cartellino giallo: il giovane centrocampista ferma irregolarmente Talotta;

50' - Russo ferma Piovanello a centrocampo, cartellino giallo per il centrocampista amaranto;

48' - Punizione di Brienza dai venticinque metri, palla che scavalca la barriera ma termina alta rispetto alla porta difesa da Biondi46' - Inizia la ripresa, nessun cambio;

47' - Termina il primo tempo sul punteggio di 1-1. Buon Bari che deve recriminare per non essere riuscito a mantenere il gol di vantaggio. I galletti sono stati puniti alla prima ed unica disattenzione difensiva;

46' - Leotta serve Bellomonte che anticipa Di Cesare ma stringe troppo il diagonale. Palla fuori;

45' - Due minuti di recupero;

39' - Conclusione di Hamlili dai 25 metri bloccata dal portiere;

30' - Gol dell'Acireale. Leotta sfugge a Nannini e con un preciso sinistro trafigge Marfella. 1-1;

26' - Ennesima azione di sfondamento di Floriano da sinistra con Pellegrino che di pugno respinge l'insidioso cross basso dell'attaccante biancorosso;

18' - Filtrante di Brienza per Floriano che scatta sul filo del fuorigioco, penetra in area e prova a scavalcare il portiere con un destro liftato ma l'estremo difensore avversario riesce a deviare col corpo;

12' - GOOOOL DEL BARIIII! Pozzebon con un tocco sottomisura sfrutta al meglio una mischia da calcio d'angolo. 0-1!

10' - Match carico d'agonismo. Giallo anche per Pozzebon;

5' - Battibecco tra Hamlili e Savonarola dopo un contrasto. Il diretto di gara ammonisce entrambi;

0' - L'arbitro dà il via alla partita;

14.15 - Riscaldamento finito. Tra pochi minuti il via ad Acireale-Bari;

14.05 - Squadre in campo per il consueto riscaldamento prepartita. Terreno di gioco in pessime condizioni;

Dopo un mese di astinenza, il Bari di Giovanni Cornacchini cerca una nuova vittoria esterna, che manca dal blitz in casa dell'Igea Virtus. Per i biancorossi c'è la quarta trasferta siciliana consecutiva: sarà l'Acireale a sfidare Di Cesare e compagni. L'ultimo precedente tra le due compagini risale al maggio 1994, vinsero gli acesi ma il Bari fu promosso in serie A. Capitolo formazione: in campo scenderà lo stesso undici visto all'opera domenica scorsa contro il Locri. Fiducia al 4-2-3-1 con il trio Brienza-Floriano-Piovanello alle spalle di Pozzebon

TuttoBari.com, come di consueto, fornirà la diretta testuale dell'incontro.

Di seguito le formazioni ufficiali:

ACIREALE (4-3-3): Biondi, Iannò, Russo, Talotta, Gambuzza, Campanaro, Savanarola, Aprile, Bellomonte, Madonia, Leotta. Panchina: Pappalardo, Chiochia, Tramonte, Di Pasquale, Dadone, Lentini, Grassi Bertazzi, Manfrè Cataldi.

BARI (4-2-3-1): Marfella, Turi, Mattera, Di Cesare, Nannini, Hamlili, Bolzoni, Piovanello, Brienza, Floriano, Pozzebon. Panchina: Maurantonio, Cacioli, Simeri, Neglia, Gioria, Feola, Bollino, Liguori, Langella.

Dirige l'incontro il signor Emilio Zanotti della sezione di Pavia.