I prossimi giorni si prospettano molto caldi per il futuro della Serie C. In attesa del prossimo Consiglio Federale, che decreterà le effettive modalità della conclusione dei campionati, il Consiglio Direttivo della Lega Pro sta valutando le proposte da sottoporre alla Figc. Stando quanto riportato da gazzetta.it, la terza serie dovrebbe confermare l'impossibilità a disputare la regular season, designando così promozioni e retrocessioni tramite playoff e playout. In questo caso andrebbero direttamente in B le prime in classifica, Monza, Vicenza e Reggina, mentre altre 28 squadre si giocherebbero l'ultimo posto disponibile.

Prima di questo, la volontà primaria sarebbe quella di far giocare la finale di Coppa Italia C tra Juventus Under 23 e Ternana, fondamentale per la composizione ufficiale del tabellone. Al momento le squadre aventi diritto di partecipazione sarebbero: Carrarese, Renate, Pontedera, Siena, Alessandria, Albinoleffe, Novara, Arezzo e Juventus U23 nel girone A; Reggiana, Carpi, Sudtirol, Feralpisalò, Padova, Piacenza, Modena, Triestina e Fermana (o Sambenedettese in caso di media punti) nel B; Bari, Monopoli, Potenza, Ternana, Catania, Catanzaro, Teramo, Francavilla e Avellino nel C; più una tra Pistoiese e Vibonese (in base all'esito della coppa).

Tuttavia l'attuale regolamento potrebbe anche subire delle modifiche poichè la Serie C vorrebbe dare la possibilità di partecipazione alla post season, senza conseguenze per i club rinunciatari (occorre però l'ok della Figc). Non è da escludere, quindi, una formula con meno squadre ed una serie di partite ad eliminazione diretta fino alla finale.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print