Ore movimentate in casa Catanzaro. Dopo la sconfitta di ieri contro il Potenza è arrivato l'esonero di mister Auteri e il successivo annuncio di Grassadonia, che esordirà proprio mercoledì a Bari. Il presidente giallorosso, Floriano Noto, ha spiegato le decisioni societarie in conferenza stampa. "Qualsiasi separazione è sempre una cosa che fa male e vuol dire che qualcosa non ha funzionato. Abbiamo fatto questa scelta perchè crediamo che questo non è il cammino che ci aspettavamo dopo un anno di Auteri. Non nascondo che il direttore sportivo ha difeso fino a questa mattina il mister, è stata una scelta della società. Quando i risultati non arrivano le componenti sono tante - afferma ai canali ufficiali del club calabrese come riportato da tuttoc.com - è naturale che il primo responsabile è l'allenatore. Ieri la squadra non ha risposto per come doveva rispondere, forse ha accumulato troppa tensione in questi mesi. L'obiettivo rimane la promozione in Serie B, se non la raggiungiamo abbiamo sbagliato".

Sul nuovo tecnico: "Lo sento motivato e molto carico, mi ha parlato di una delle rose più importanti della Serie C. Ha già allenato alcuni ragazzi e stiamo parlando di un mister importante, non dell'ultimo arrivato. Ha allenato Kanouté, Martinelli ed altri. Già conoscono le sue idee, mi è parso molto molto motivato".

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Lun 21 Ottobre 2019 alle 21:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print