Brutte notizie in casa Casertana, che ha visto aumentare i casi di positività al Covid-19 nella ultime ore da 7 a 15. In conferenza stampa mister Guidi si è soffermato sulla grave situazione della squadra ai canali ufficiali della società campagna: "E’ un momento complicato. Abbiamo passato giorni infernali. Siamo stati vittime di questo nemico invisibile che c’ha colpito in maniera tremenda e fatto vivere ore difficili per tutti quanti. A livello psicologico è uno stress continuo. E’ tutto un punto interrogativo - riporta tuttoc.com - sei sempre con la variabile impazzita dell’ultimo momento. Parlare di calcio giocato in questo momento è davvero difficile, se non impossibile. E’ a rischio la salute nostra e quella altrui. Detto questo, è stato quasi impossibile isolarci e non pensare a quello che stava accadendo. Abbiamo preparato la gara con la Viterbese con nemmeno undici calciatori. Se gli organi competenti dicono che dobbiamo scendere in campo, noi siamo tenuti a rispettare tale indicazione. Sappiamo anche, però, che rappresentiamo un pericolo per gli altri. Questo è un campionato condizionato da una situazione che tutti sapevano di dover affrontare. Ma è chiaramente un conto è dover fronteggiare uno o due contagi; in tal caso la vivi come se fossero defezioni per squalifica o infortunio. Altro è dover fare i conti con un vero e proprio focolaio. Ci sono passate già altre società, ma quando lo vivi in prima persona è davvero terribile. Purtroppo di fronte a questo virus ti senti impotente. Siamo sempre stati attenti e maniacali nell’osservare i protocolli". 

Sezione: Serie C / Data: Dom 20 dicembre 2020 alle 13:45
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print