La Puglia è terra di passione e di tifo. Sono tante le tifoserie calorose che sostengono e difendono i propri colori nel bene e nel male. Nella storia ultracentenaria del Bari ci sono stati tanti derby con le altre cugine pugliesi. Ripercorriamo questi magici duelli interregionali, dalle blasonate rivali alle piccole cenerentole. Dopo la precedente puntata che trattava le sfide con il Barletta, ci spostiamo a Ostuni.

La città bianca, perla della Puglia, è famosa in tutta Italia e nel mondo per via del suo bellissimo centro storico. A tanti tifosi biancorossi sarà capitato di visitare una domenica la piccola cittadina in provincia di Brindisi, ma pochi ricordano che nel corso della storia il Bari ha affrontato l'Ostuni in delle sfide ufficiali. Erano gli anni cinquanta, periodo in cui i galletti si barcamenavano nella quarta serie, l'attuale Serie D.

Si contano in totale quattro precedenti. I primi due risalgono alla stagione 1952/53. Al 'Della Vittoria' il Bari si impose 4-0, reti di Chiricallo, doppietta di Bonaretti e autogol. Al ritorno il derby fu ancora dall'esito scontato: i biancorossi espugnarono il 'Comunale' 2-0, grazie ai gol di Filiput e Cancellieri. A fine torneo il Bari mancò la promozione, mentre l'Ostuni ottenne un sorprendente undicesimo posto.

L'anno dopo le due squadre così si riaffrontarono altre due volte. Ad Ostuni finì 1-1, con il barese Gamberini che rispose a Clemente. Al 'Della Vittoria' il gol di Moretti permise di vincere 1-0. Il Bari vinse il campionato e tornò in Serie C, mentre l'Ostuni arrivò ultimo e retrocesse in Eccellenza, campionato dove ancora oggi milita.

Sezione: Amarcord / Data: Dom 13 settembre 2020 alle 17:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print