Sandro Pochesci, ex tecnico del Bisceglie che ha sfidato il Bari nell’ultima gara tra le due compagini, è intervenuto ai nostri microfoni per commentare la situazione del girone C: “C’è questa tendenza a considerare solo il duello a distanza tra Bari e Reggina ma c’è anche la Ternana che come organico non scherza, credo sia al livello di quello dei biancorossi. Nessun campionato finisce a novembre e nel calcio moderno è facile andare in crisi: tutte le squadre prima o poi subiscono un calo e sarà fondamentale per chi insegue non fare passi falsi. In generale, però i campionati si decidono a marzo quindi 7 punti, così come 10, si possono recuperare”.

Sull’andamento del Bari, il tecnico ex Ternana si è così espresso: “Mi aspettavo di più dai biancorossi, soprattutto dai nuovi acquisti: eccezion fatta per Antenucci gli altri non hanno fatto benissimo. A Bisceglie, col cambio modulo, il Bari ha espresso molta qualità: il 5-3-2 ora è una moda ma non appartiene alle squadre con qualità e da quando Vivarini è passato al 4-3-1-2 le qualità dei biancorossi emergono di più rispetto al precedente modulo che ti porta a difendere con 8 calciatori".

Sezione: Esclusive / Data: Sab 30 Novembre 2019 alle 20:00
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print