Alessio Sabbione, attraverso i canali social del Bari, ha risposto alle domande dei supporter biancorossi. Il difensore centrale ha così ricordato alcune delle sue marcature tra presente e passato: "Il gol contro la Cavese l'ho rivisto un paio di volte sul cellulare, ma credo che una delle reti più belle che ho segnato sia quella contro l'Ascoli quando ero al Carpi; un tiro da 35 metri che poi ci ha permesso di andare ai playoff. Non ho riti scaramantici. Prima di entrare in campo mi faccio il segno della croce e spero che vada tutto bene".

Il classe '91 si è poi espresso sul difficile momento della nazione legata all'emergenza Coronavirus: "Abbiamo una grande voglia di tornare a correre e giocare, ma in questo momento quello che davvero conta è la salute; dottori e infermieri, gente coraggiosa, che ogni giorno rischia la loro vita per aiutare gli altri, vanno ammirati e tanto ringraziati".

Sezione: News / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 13:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print