Al termine della sconfitta del San Nicola è intervenuto Vito Grieco. In sala stampa il tecnico della Sicula Leonzio ha così analizzato la prestazione della squadra, non nascondendo il rammarico: "Dispiace perchè tra andata e ritorno abbiamo ottenuto due sconfitte immeritate. Il calcio è questo. Ci portiamo a casa la prestazione, spero sia di buon auspicio per il futuro. Siam venuti qua contro un Bari importante, organizzato e forte, gli abbiamo dato filo da torcere. Penso che il pari ci stava anche stretto. Anche alla fine abbiamo messo dei brividi importanti. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, abbiamo fatto bene. Non ci dobbiamo abbattere. Il nostro obiettivo è fare i playout e poi combattere". 

La rete decisiva di Simeri:"Il gol lo volevo subire da un'azione importante del Bari. In quella circostanza non lo è stato, c'è stato un rimpallo. Poi quando il pallone va in rete, c'è sempre qualcuno che fa la differenza. L'attaccante dei galletti è stato più bravo dei nostri".

Sull'occasione mancata ad inizio gara (palo di Lescano): "Ho detto a Grillo, che invece di esultare per una palla che non è entrata, doveva seguire l'azione per fare il tap-in vincente. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta". 

Il mister ha poi evidenziato notevoli differenze tra il Bari dell'andata, guidato da Cornacchini, rispetto all'attuale: "Il giorno e la notte. E' un Bari che sa quello che deve fare, super organizzato. Con gente di qualità e quantità. I primi difensori sono gli attaccanti e i sottopunta, che lavorano tanto e senza la puzza sotto il naso. Una squadra completa". 

Sezione: News / Data: Gio 23 Gennaio 2020 alle 00:45
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print