L’autore della doppietta, Mirco Antenucci, è intervenuto ai microfoni di RadioBari. Questo il suo commento sulla vittoria ottenuta a Bisceglie: “Fa piacere la doppietta, ma soprattutto i tre punti. La squadra è stata brava in un campo difficilissimo e bruttino. Complimenti ai ragazzi perché abbiamo fatto la partita che dovevamo fare”.

Sulla sua presenza nelle varie gare, ha risposto: “Io sono stato sempre presente, se qualcuno si aspettava che facessi tre gol a partita si sbagliava perché non li fa nemmeno Ronaldo. Basta fare gol ed essere pericolosi, un giocatore non si giudica solo dalla bellezza delle reti ma in quello che fa in fase difensiva e come fraseggia con i compagni. Vivo per il mio lavoro e la mia squadra, è questo che conta. Bisogna continuare così”.

Antenucci si è poi complimentato con i compagni: “È stato molto bravo Hamlili nel secondo gol, siamo contenti che sia tornato sia lui che Bianco. Adesso aspettiamo Scavone. La presenza di Protti allo stadio? Igor è stato un grandissimo, non posso che stimarlo”.

Sul nuovo modulo provato da Vivarini… “Togliendo un difensore con una mezzapunta è normale che aumenti la qualità della squadra, però bisogna correre di più per trovare le giuste combinazioni. Come inizio non è male, non bisogna accontentarsi ma continuare con questa attenzione, cattiveria e provando a divertirsi e a giocare a calcio. Dopo un 3-0 può sembrare tutto semplice, ma non è stato così. Merito al mister per come l’ha preparata”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 10 Novembre 2019 alle 20:10
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print