Ex mai dimenticati, altri mai amati, altri ancora solamente di passaggio. Soprattutto negli ultimi anni il Bari ha cambiato diversi calciatori che, andando avanti nella carriera, hanno incontrato destini diversi.

L'ex in rampa di lancio è il pugliese Gaetano Castrovilli: prodotto del vivaio barese, il ragazzo è esploso nella nuova Fiorentina di Commisso diventandone un protagonista tecnico e conquistando la convocazione in Nazionale. Accanto a Castrovilli, oltre al solito Bonucci, emergono le prestazioni di Caputo e Calderoni. Il primo prosegue nel consolidamento della sua dimensione di bomber affidabile anche col Sassuolo mentre per il secondo l'impatto in A col Lecce è stato ottimo, culminato con la rete col Milan a San Siro. 

Scendendo di categoria balzano all'occhio le prestazioni di Galano: 7 reti col Pescara e leader tecnico della squadra. Il nativo di Foggia ha sempre avuto limiti legati alla continuità ed in questa stagione potrebbe definitivamente eliminarli. Sempre in Serie B buoni i campionati di Sciaudone a Cosenza e Tello, primo col suo Benevento.

Ed in Serie C? Iocolano è protagonista col Monza che vola dritto verso la B mentre Marotta è comprimario nel Vicenza primo nel girone B.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 14 Novembre 2019 alle 20:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print