A TeleBari le dichiarazioni di Andrea Schiavone, centrocampista biancorosso: "Ansia? Ancora no. Bisogna metterla da parte per affrontare al meglio i play-off. Siamo molto concentrati, ci teniamo ad arrivare pronti alla prima sfida. Come stiamo? Per il caldo stiamo cercando di allenarci o la mattina presto o il tardo pomeriggio. Fisicamente stiamo bene, abbiamo lavorato tanto, ce lo ritroveremo fra dieci giorni. L'unico modo per simulare una partita ufficiale è fare partite fra di noi a tutto campo, anche per il mister è importante per vedere la condizioni di tutti e valutare".

Sulle prime partite dei play-off già disputate... "Ho visto qualche partita, tante squadre erano un po' timorose e chiuse. Non ci sono state tante occasioni da gol. Noi dobbiamo cercare di studiare gli avversari: il fatto di entrare più tardi dev'essere un'arma in più per prepararci meglio. Il fattore casa? La posizione di classifica è un vantaggio importante, ma noi dobbiamo andare in campo per vincere. Sia in semifinale che in finale non ci sarà più il vantaggio del doppio risultato, non bisogna speculare sul pareggio. Un aspetto importante saranno le palle inattive: ci stiamo preparando bene anche sotto questo punto di vista. Io rigorista? In gare ufficiali non ho mai calciato rigori, ma se ci fosse bisogno non mi tirerei indietro. Io e i play-off? Mai disputati, solo un playout di Serie B".

Su cosa servirà, Schiavone è sicuro: "La cosa fondamentale è restare concentrati per novanta minuti, cercando di non fare errori. Sono le richieste del mister. Essendo sfide secche non c'è la possibilità di recuperare come in un'andata e ritorno. Bisogna fare le cose fatte bene, con le nostre potenzialità possiamo farcela. Responsabilità? Siamo consapevoli della maglia che indossiamo. Dobbiamo avere la consapevolezza di quanto è importante raggiungere questo obiettivo. Il mio ruolo? Ormai è un tormentone (ride, ndr). Ho sempre giocato da regista, ma in questa stagione mi sono trovato davvero bene da mezz'ala, grazie al gioco del mister che mi ha reso tutto più semplice. Per le mie caratteristiche non sono una mezz'ala che s'inserisce, ma posso dare di più una mano al play nello sviluppare il gioco".

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 15:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print