Intervistato da 1 Station Radio, il tecnico della Ternana Cristiano Lucarelli ha parlato della promozione in B. Queste le sue parole, riportate da ItaSportPress: "Abbiamo iniziato il progetto Ternana due anni fa e quest’anno siamo riusciti nell’impresa di salire in Serie B. Peccato per le due gare rimandate , altrimenti avremmo chiuso ancor prima il campionato. Nel nostro girone c’erano squadre come Palermo, Bari, Avellino, Foggia, Catania, non era semplice vincere e non ci aspettavamo nemmeno di farlo, non partivamo favoriti. Devo anche ringraziare la società per avermi messo a disposizione una rosa competitiva".

Lucarelli prosegue: "Sono partito anche da squadre che non avevano nemmeno i soldi per andare in trasferta o per pagare i calciatori, e queste difficoltà mi hanno aiutato a non avere paura di nulla. Se mi sento pronto per la Serie A? Sono pronto a tutto. ​​​​​​​ Vorrei vincere la B e guadagnarmi la massima Serie. Partire dal basso come Sarri e Italiano? Tutti gli allenatori bravi sono passati dalle serie minori. A certi livelli non ci sono raccomandazioni, non credo a queste cose".

Su una possibile chiamata di De Laurentiis per il Napoli: "Se dovesse arrivare una chiamata dallo 081, mentre squilla il telefono sarei già ad Anagni”.

Sezione: News / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 22:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print