Il Bari si appresta ad affrontare il Bisceglie nella gara valida per l’ultimo turno del girone d’andata. Tempo di bilanci per entrambe le squadre, che si trovano in due situazioni di classifica totalmente diverse. Se i biancorossi sono secondi in piena lotta per la promozione, i nerazzurri stellati si trovano al contrario invischiati nella lotta per non retrocedere, essendo attualmente al diciassettesimo posto a sole 6 lunghezze dalla Cavese fanalino di coda. Per il Bisceglie un ruolino di marcia abbastanza positivo nelle ultime due uscite, dove sono arrivati quattro punti frutto di un pareggio e una vittoria.

A guidare la formazione nerazzurra siede in panchina da questa stagione Giovanni Bucaro, ingaggiato a settembre inoltrato dopo la conferma del ripescaggio in terza serie dei pugliesi. Tecnico dalla comprovata esperienza, Bucaro predilige la difesa a quattro, seppur in carriera non abbia mai dimostrato di preferire un modulo in particolare. In Puglia l’ex mister dell’Avellino ha alternato all’equilibrato 4-4-2 un più offensivo 4-3-3, con il quale però non sono arrivati i risultati sperati.

Capocannoniere della squadra è con quattro reti il centrale ex Melfi Andrea Cittadino. A emergere in questa fase anche l’ala sinistra italo-marocchina Mohamed Mansour, che in stagione ha collezionato tre goal e un assist. Da tenere d’occhio il giovanissimo centrocampista Nicola Zagaria e il sorprendente portiere classe 2000 Antonio Russo, che grazie alle sue prestazioni decisive si è ritagliato un ruolo importante nella rosa di mister Giovanni Bucaro. Spazio anche ad un ex Bari nella rosa nerazzurra stellata, che vede la presenza di Marco Romizi, che tra i galletti ha giocato dal 2012 al 2017.

Un impegno tra cugini per il Bari, che vorrà chiudere in bellezza questo estenuante girone d’andata.

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print