Nei giorni scorsi il Bari è stato protagonista di una trattativa lampo con l'Ascoli, che ha portato in biancorosso un nuovo giocatore: Daniele Sarzi Puttini. Un profilo poco conosciuto ma con alle spalle 101 presenze in Lega Pro ad appena 24 anni tra le fila di Carpi, Cuneo, Fermana, Piacenza e SudTirol. Le buone prestazioni in terza serie avevano così portato al salto di categoria nel corso della sessione estiva di calciomercato, in cui è approdato ad Ascoli. Un'avventura poco fortunata anche a causa delle difficoltà in Serie B dei bianconeri, caratterizzati già da due avvicendamenti in panchina.

Abbiamo così sentito in esclusiva uno dei tecnici in questione, l'esperto Delio Rossi, che lo ha allenato tra novembre e dicembre. Il mister ha delineato ai nostri microfoni le caratteristiche del ragazzo, ipotizzando la possibile collocazione nello scacchiere di Gaetano Auteri: "Un giocatore molto bravo tecnicamente, ha un ottimo mancino. Può giocare sulla fascia sinistra ma anche fare il centrale di sinistra. A mio modo di vedere, nel 3-4-3 potrebbe essere impiegato in entrambi i ruoli, anche se forse lo vedo più idoneo come terzo di difesa che quinto. Nonostante l'età, è un giocatore d'esperienza. Io ad Ascoli l'ho tenuto poco ma ha fatto bene, l'ho fatto giocare esterno sinistro nella difesa a 4. Un ragazzo esemplare e con la testa a posto, posso solo parlarne bene. Diciamo però che l'ho visto più giocare che avuto modo di allenarlo. In quel periodo, eravamo in un momento particolare, giocavamo ogni 3 giorni, difficile preparare le partite con solo un allenamento e la rifinitura. Non penso abbia problemi di adatteamento a Bari, non è un giocatore che ha paura di giocare a pallone". 

Sulle chance di rimonta al vertice del Girone C per la formazione biancorossa: "La Ternana sta andando troppo forte però il Bari ha una squadra importante è normale che deve pensare al primo posto ma non dipende da lei". 

Sezione: Esclusive / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 13:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print