ll ritorno in campo del Bari dopo la pausa non è andato nel migliore dei modi. A Monopoli la formazione di mister Auteri è stata fermata sullo 0-0, un risultato che in campionato mancava da quasi un anno, esattamente il 27 ottobre 2019 a Catania. I galletti, da quel momento, avevano sempre realizzato almeno una rete in tutte le gare del Girone C, una striscia così interrotta a quota 22.

Terzo pari su tre in sfide ufficiali contro i gabbiani, che nella passata stagione avevano bloccato i galletti sia all’andata (1-1) che al ritorno (2-2). Proprio nel derby dello scorso 9 febbraio c’era stata l’ultima espulsione ai danni di un giocatore del Bari, in quel caso fu Perrotta. Stavolta è toccato al compagno di reparto Sabbione, che non veniva allontanato dal terreno di gioco dal 22 dicembre 2018 nella vittoria del suo Carpi 2-1 a Cremona (Serie B).

Sorride Frattali imbattuto per la seconda volta consecutiva, evento che non accadeva tra il 10 e il 17 novembre scorso contro Bisceglie e Paganese, entrambe in trasferta come in questo caso. Quello di ieri è stato anche il settimo pareggio sulle 10 gare di campionato disputate in trasferta nell’intero 2020. Zero sono, invece, i ko del Bari nelle prime 5, un dato non così usuale negli ultimi anni, basti pensare che dal 2013 ad oggi era accaduto solo in un’altra occasione: nel 2018, stagione poi conclusa con la promozione in Serie C.

A secco anche l’attacco guidato da Antenucci, che non ha trovato la gioia personale fuoricasa dopo 4 match consecutivi di campionato. L’amarezza maggiore è però per Montalto, fermato da una prodezza di Menegatti, ancora a secco con la maglia del Bari, l’ultima gioia è arrivata il 10 luglio in Benevento-Venezia 1-1.

Sezione: Focus / Data: Gio 22 ottobre 2020 alle 16:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print