Ha annunciato il ritiro, Alessandro Rosina. Fantasista sublime, il furetto calabrese ha imperversato per la penisola, lasciando buoni ricordi ovunque. Anche a Bari Rosina si è fatto apprezzare in una sola annata ma sufficiente a manifestare tutto il suo talento. 41 presenze e 11 gol in una stagione per lui extra-large ed estremamente convincente dal punto di vista personale: un po' meno come squadra, visto che il Bari (guidato prima da Nicola, poi da Camplone) si fermò ben presto ai play-off.

Rosina ha giocato fra le altre con le maglie di Parma, Zenit, Catania e Salernitana. A Torino, sponda granata, i maggiori successi e l'esperienza più lunga. Un talento certamente apprezzato dalla piazza biancorossa che, dopo di lui, si innamorò di Brienza, in un'ideale staffetta dai piedi buoni.

Sezione: Gli ex / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 11:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print