Le lancette scorrono, i giorni passano e l'attesa si fa sempre più frenetica: le difficoltà dell'ultimo periodo sono alle spalle, con la piazza biancorossa pronta a tuffarsi a capofitto nella vorticosa attesa per dei play-off che possono regalare il sogno di quella Serie B inseguita da ormai due anni. La data da segnare sul calendario è quella del 12 maggio, in cui il Bari scenderà in campo nella sua prima partita della post-season.

Già domenica prossima, però, i biancorossi saranno spettatori interessati del primo turno, in cui si affronteranno sei squadre del Girone C: fra quelle che passeranno, alla peggior classificata spetterà affrontare il Bari. Il tutto in una partita secca, senza supplementari e rigori: in caso di parità, saranno gli uomini di Auteri ad avanzare in virtù del risultato della regular season.

In caso di qualificazione, il Bari accederà alla fase nazionale, in cui saranno già presenti le terze classificate e la migliore quarta (Renate, Südtirol, Avellino e Modena). I biancorossi affronteranno una delle formazioni provenienti dal secondo turno (scelta a sorteggio) in un doppio confronto, il 16 ed il 20 maggio, disputando la gara di ritorno fra le mura amiche. Anche qui non sono previsti supplementari o rigori: conterà prima la differenza reti e poi, in caso di ulteriore parità, il piazzamento in campionato.

Chi passa il turno, poi, accederà alla fase successiva, in cui sono qualificate di diritto le seconde classificate (AlessandriaPadova Catanzaro). Anche in questo caso le sfide saranno di andata e ritorno, con le partite fissate il 24 ed il 28 maggio. Essendo solamente tre le squadre che hanno chiuso il campionato in piazza d'onore, la migliore delle compagini che provengono dal turno precedente sarà testa di serie (disputando quindi il ritorno in casa ed avendo il vantaggio in caso di parità).

Si accede così alle final four, partendo dalle semifinali: (1 e 5 giugno): niente più testa di serie, sorteggio libero, supplementari e rigori in caso di parità. Se il cammino del Bari dovesse essere positivo, le date chiave che i tifosi dovranno tenere a mente sono quelle del 13 giugno, quando andrà in scena la finalissima. L'ultimo atto, quello in cui il sogno potrebbe divenire realtà: un obiettivo da raggiungere a tutti i costi, lottando da squadra e superando gli ostacoli che si presenteranno lungo le nove partite che separano dall'eventuale Serie B.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 23:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print