DeLa e la C: quel doppio tentativo a Napoli...

26.06.2019 21:00 di Raffaele Digirolamo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
DeLa e la C: quel doppio tentativo a Napoli...

Un'estate stranamente diversa dal solito per i tifosi del Bari, che per la prima volta possono guardare al futuro con un discreto ottimismo. La nuova proprietà, infatti, nella prima stagione in Puglia ha conquistato la fiducia collettiva per la serietà mostrata e per l'aver costruito fin da subito una rosa vincente.

L'euforia che avvolge l'ambiente e l'ottimismo con cui ci si appresta ad iniziare la nuova stagione sono più che giustificati, ma non sarebbe male mantenere i piedi ben saldi per terra. Perché il Bari sarà senza dubbio protagonista sul mercato ed avrà un budget decisamente più elevato rispetto alla media, ma il calcio non è matematica, e questo non garantisce nulla

Lo stesso Aurelio De Laurentiis ha faticato parecchio nel suo primo anno a Napoli, nonostante abbia iniziato la stagione in condizioni parecchio diverse. Il patron azzurro, arrivato ad agosto, ebbe poco tempo per costruire la rosa e dovette prelevare principalmente svincolati, per poi investire pesantemente nel mercato di gennaio. Nonostante l'ingente spesa, i partenopei fallirono la finale dei playoff, perdendo contro l'Avellino, rimandando di una stagione il ritorno in B.

La situazione biancorossa, ovviamente, è diversa. Ma la prossima Serie C sarà comunque difficile, e la vittoria non sarà scontata. Anche perché, la storia degli ultimi anni lo dimostra, le squadre che hanno investito parecchio non sempre hanno ottenuto la promozione; se questo dovesse capitare anche a Bari l'importante sarà mantenere l'unità e rivedere il tifo più folto di prima nella stagione successiva.