Il presidente della Viterbese, Marco Arturo Romano, ha difeso con forza la serie C, recentemente accusata dalle parole di Fabio Capello ai microfoni di Reggina TV. Questa la risposta del patron del club laziale, intervistato da TuttoC.com: “Sono esterrefatto dalle parole di Fabio Capello sulla serietà dei club della Lega Pro, come se oggi la nostra Lega fosse composta da delinquenti. Noi Presidenti meriteremmo un applauso perché ci rimettiamo tanti soldi, ogni anno, per far quadrare i conti delle nostre società e non posso accettare questo tipo di affermazioni. Non sono le società ed i loro Presidenti il problema della Lega Pro, la crisi semmai dipende dal fatto inconfutabile che ci occorrono più risorse economiche per rendere questa categoria gestibile dal punto di vista finanziario. Forse Capello, che è stato ed è un grande calciatore ed allenatore, non è altrettanto esperto nella gestione di società. Oggi la Lega Pro ha pochi incassi e tante spese, di conseguenza continueranno a fallire società anche "serie”, se non si faranno riforme che rendano sostenibili a livello finanziario i club della terza serie italiana”.

Sezione: Serie C / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 21:30
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print