Le ultime ore di mercato sono state particolarmente concitate per il Bari con la chiusura in extremis delle trattative di Adriano Montalto e Nicola Citro. Stando quanto scoperto in esclusiva dalla nostra redazione, i due attaccanti non sono però state delle semplici occasioni last minute ma obiettivi mirati e già cercati nei giorni scorsi. Solo in queste ore si è però raggiunto un accordo definitivo con giocatori e società di appartenenza, trattative complicatissime di cui la dirigenza biancorossa è estremamente soddisfatta per l'epilogo finale. Non è un caso neppure la presenza di 7 attaccanti in rosa, tanti ma non troppi per i vertici del club biancorosso. Gli elementi sono stati volutamente selezionati per la varietà delle caratteristiche e potranno così sposarsi bene tra loro e con le richieste tecnico-tattiche.

Più complicata, invece, la questione cessioni con Giuseppe Esposito e Zaccaria Hamlili, rimasti a Bari nonostante siano ormai fuori dal progetto ed entrambi, salvo soprese, dovrebbero essere estromessi dalle liste per il campionato. Il primo non ha avuto molti interessamenti per via della poca visibilità dei mesi scorsi. Si spera però che magari possa essere mandato a giocare in qualche società con il mercato ancora aperto in entrata (vedi Bisceglie e Foggia). Il difensore è, infatti, completamente chiuso in rosa dall'elevato livello dei compagni nella batteria dei centrali.

Discorso differente per il centrocampista, che anche nell'ultimo giorno di mercato ha ricevuto molteplici richieste, da cui però non è stato mai pienamente convinto. Il classe '91 non rientra nei piani del tecnico Gaetano Auteri ed appare molto complicato un suo coinvolgimento a pieno regime nei prossimi mesi.

Sezione: Esclusive / Data: Lun 05 ottobre 2020 alle 20:45
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print