Sabato pomeriggio gli occhi di addetti ai lavori e non saranno sul match tra Ternana e Bari, due realtà che lottano per tornare quanto prima nelle categorie superiori del calcio italiano. Per commentare il momento in casa Bari è intervenuto l'ex calciatore biancorosso e ora tecnico del Brera, Amedeo Mangone: "Seguo molto la Serie C per tenermi aggiornato, avendoci allenato per oltre sei anni, ed anche con molto interesse il Bari. Sarà una partita che darà modo al Bari di dimostrare a tutti qual è il suo valore. Se si dovesse fare risultato a Terni, non dico che il campionato si potrebbe riaprire ma il messaggio che passerebbe sarebbe molto forte. In ogni caso occorre stare tranquilli. Quando parti per vincere il campionato e poi ti trovi ad inseguire non è mai semplice. Carrera è un allenatore bravo, che sa che vuol dire vincere. Conosce l'ambiente barese e non è poco".

Mangone fa un'analisi su quello che è stato il cammino dei biancorossi finora: "Penso che ci sia stato qualche problemino come dimostra il cambio di allenatore. Auteri ha sempre fatto bene in Lega Pro, ma per una serie di motivi è chiaro che non è riuscito a dare quell'input alla squadra che serviva. La scelta di prendere Carrera è servita per dare una scossa all'ambiente. Bari è una piazza che in Lega Pro non centra nulla, per cui per un tecnico andare ad allenare il Bari non è tra virgolette un sacrificio. Potenzialmente stiamo parlando di una squadra da categoria superiore e il presidente ha ambizioni e spende per portare il Bari dove merita. E' soltanto una questione di tempo vedere il Bari in alto".

Spazio ad un pensiero sul futuro che vedrà con ogni probabilità i galletti impegnati ai playoff: "Non si può sottovalutare assolutamente nessuno. Le squadre avversarie quando vengono a giocare al 'San Nicola', nonostante non ci sia al momento pubblico, mettono piede in uno stadio di Serie A e mettono in campo quel qualcosa in più. Il Bari è la squadra da battere e quindi c'è più concentrazione per fare risultato. L'assenza del pubblico poi non aiuta i biancorossi. Ci sono comunque molte squadre attrezzate, anche negli altri gironi. Nel momento in cui come sembra si affronteranno i playoff inizierà un altro campionato. In ogni caso quest'anno le gare saranno in andata e ritorno, dove conterà il fattore campo. In quel momento si ripartirà tutti da zero. Però adesso bisogna stare tranquilli e uniti, squadra e ambiente. Recuperando gli infortunati e i giocatori migliori, credo che ci siano tutte le carte in regola per andare in B". 

Sezione: Esclusive / Data: Ven 12 marzo 2021 alle 07:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print