Il Bari è pronto all'esordio in campionato. Domani il via, in casa della Virtus Francavilla. Gaetano Auteri ha presentato oggi la sfida: "Emozionato? No. Anche se le prime gare hanno sempre un sapore particolare. E' molto difficile dire che Bari sarà, aspettiamo il responso del campo. Mi baso sul mese di lavoro: è un Bari ottimo, ma non bisogna mai pensare di vincere per diritti acquisiti. Le pressioni? Sappiamo gestirle. A Bari le pressioni ci sarebbero ovunque, anche al di fuori dalla C. Dal punto di vista della passione e dei numeri, questa piazza è fra le prime 5-6 d'Italia. Nessuno vince dopo tre gare o alla fine del girone d'andata: questi campionati si decidono a fine febbraio, metà marzo. Serve calma e gesso. Noi dovremo riversare le pressioni in campo, attraverso l'impegno e l'attaccamento".

Sulla gara di domani e l'avversario... "Ci aspetta subito un test probante, contro una squadra consolidata nella categoria e che gioca insieme da qualche anno. Ha calciatori di spessore e valore. Dovremo esprimere gioco e toni agonistici importanti. Il sintetico? A calcio si può giocare, il campo rientra nella media. Ci faremo trovare pronti".

Auteri entra nel dettaglio... "Noi giochiamo con la difesa alta, ma il portiere dovrà uscire poco. Col Trastevere è successo in un solo episodio. Su rilancio improvviso abbiamo commesso un errore di lettura. Le risposte che ho avuto in questo mese sono state tutte estremamente positive, è un gruppo di calciatori forti e di grandi professionisti. Abbiamo fatto delle scelte. Ciofani? E' molto duttile, potrebbe interpretare tanti ruoli, difficilmente andrà via. D'Orazio, Marras e Candellone sono un po' indietro ma sono atleti consolidati, hanno valori fisici e tecnici importanti. Di Cesare? Ha recuperato, non ci sono problematiche, ci sarà anche De Risio che ha scontato la squalifica".

Su Corsinelli... "Non amo parlare dei singoli. Ma lo faccio. E' un ragazzo giovane, ha qualità, può fare un percorso importante con noi. Se sarà titolare? Non posso rispondere, devo valutare tutto attentamente, anche in virtù degli impegni ravvicinati".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 26 settembre 2020 alle 14:40
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print