Gare secche, per giocarsi una stagione. Questo lo scenario che aspetta il Bari, impegnato nei quarti di finale playoff, lunedì prossimo, contro la Ternana di mister Gallo. Gli umbri sono la compagine che ha giocato più partite, ben quattro, dopo la ripresa del calcio giocato, tra quelle impegnate negli spareggi.

In evidenza, si son messi l’ex dei galletti Aniello Salzano, che ha firmato, con un suo gol, la vittoria di ieri sul terreno del Monopoli, e la punta argentina Alexis Ferrante, autore della rete del pari, a pochi minuti dal termine, nel precedente impegno casalingo contro il Catania. Ma quelle appena citate non sono certamente le uniche individualità sulle quali possono contare i rossoverdi, forti di una truppa di ben 8 calciatori già noti al pubblico barese, per aver vestito la maglia biancorossa. Oltre allo stesso Salzano, infatti, in rosa ci sono i difensori Suagher, Sini e Diakitè, Defendi e Furlan a centrocampo e le punte Vantaggiato e Partipilo.

Allargando lo sguardo alle altre potenziali avversarie del Bari che sono già scese in campo, nella Juventus Under 23 capace di eliminare il temibile Padova, dopo aver vinto la Coppa Italia di categoria, nella gara di giovedì ha aperto le marcature Luca Zanimacchia, al quarto sigillo stagionale, con una prodezza su punizione. Il Novara, invece, ha espugnato lo stadio del Renate, grazie ad una doppietta di Gonzalez. Un nome che richiama alla mente degli appassionati la tripletta messa a segno dall’attaccante al “S. Nicola” il 25 maggio 2016,  proprio con i piemontesi. Gol che estromisero Camplone ed i suoi dai playoff per la A, in un'incredibile partita terminata 3-4 ai tempi supplementari.

Le speranze del Potenza, invece, sono affidate alla verve realizzativa del brasiliano Carlos França, capace di segnare in pieno recupero alla Triestina, eliminandola dai giochi. Nell’incontro precedente, con il Catanzaro, si era rivelato letale per i calabresi il suo compagno di reparto Jacopo Murano. Nel reparto avanzato del Carpi, invece, si segnala la particolare forma di Tommaso Biasci, che ha castigato per due volte l’Alessandria, dopo una stagione d’alto livello, con 16 segnature complessive a referto.

Non sarà semplice, per i ragazzi di Vivarini, che vedranno entrare nella competizione nel prossimo turno anche la Carrarese del tandem Tavano-Maccarone e la Reggiana, che giocherà sempre in casa e conta in rosa sull’esperienza del trentaduenne Scappini e sul suo cannoniere Luca Zamparo, arrivato a gennaio in Emilia e capace, da allora, di tenere una media stratosferica, con 7 gol segnati in altrettanti match.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 11:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print