Intervento di Franco Brienza, ambasciatore biancorosso, questa mattina sulle frequenze di RadioBari: "I punti di distacco dalla Reggina? I punti sono otto, ma mancano tredici giornate. Nel calcio le cose cambiano velocemente: abbiamo il dovere di provarci fino alla fine. La squadra è consapevole, non si fanno venti risultati utili di fila se non si hanno basi solide. Ci proveremo. Al massimo bisognerà arrivare secondi, perché la posizione conta tanto per i play-off".

Su Romizi, ora in maglia Picerno e avversario domenica... "Lo ritrovo volentieri, ci saluteremo. E' uno di quelli che a Bari ha onorato la maglia fino alla fine".

"Nella vita bisogna avere l'ambizione di essere i migliori: ora abbiamo avanti la Reggina. E' normale che guardi anche dietro. Se la Reggina dovesse essere più brava faremo i complimenti", prosegue Brienza"sicuramente possiamo fare ancora di più dal punto di vista del possesso: possiamo migliorare ancora tanto. Laribi? Bene, anche lui può far tanto. Può incidere ancora di più, ha nelle corde la qualità per determinare. Di Cesare e Hamlili? Valerio è un giocatore importante per il Bari, la sua esperienza si sente in campo. Hamlili sta tornando ad allenarsi, piano piano rientrerà con la squadra, un altro recupero importante".

Brienza sceglie il gol più bello segnato in biancorosso... "Ce ne sono un po'. Con l'Entella, a Brescia, con la Ternana in casa. Non tantissimi, ma belli".

"Un augurio speciale a tutti gli innamorati del Bari", conclude Brienza in riferimento a San Valentino.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 14 Febbraio 2020 alle 10:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print